Febbraio

L’argomento del mese: LA SEMINA

Nel caso in disponiate di un locale riparato (anche non riscaldato) in cui la temperatura non scenda al di sotto di 5-7 °C, già da metà febbraio potete iniziare le prime semine in cassettine o seminiere (ideali sono quelle in polistirolo, ma potete anche usare contenitori alveolati).
Riempite quasi completamente la seminiera con un buon terriccio per semine, quindi livellate e pressate leggermente la superficie utilizzando una cazzuola. Spargete quindi il seme nel modo più uniforme possibile; se la semente fosse troppo minuta e di difficile manipolazione, miscelatela al 50% con segatura di legno o sabbia fine. Aiutandovi poi con un vaglio coprite la semente con un leggero strato di terriccio, che provvederete a pressare con un frattazzo, in modo da favorire l’adesione fra la semente ed il terriccio stesso.

Quando si annaffia, per non rimescolare il terriccio seminato, stendete sopra la seminiera un foglio di carta di giornale o un pezzo di “tessuto non tessuto”: una volta versata sopra il foglio, l’acqua penetrerà lentamente nel terriccio, bagnandolo perfettamente.
Una soluzione alternativa è utilizzare uno “spruzzino” o un vaporizzatore che evitano l’eccesso di annaffiatura.

Operazioni consigliate nel mese di Febbraio

error: Contenuto protetto da copyright !!